I Distretti ad alta tecnologia della Regione Campania


I Distretti ad alta tecnologia della Regione Campania

Il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) rappresenta uno strumento grazie al quale il sistema della ricerca ed il mondo delle imprese possono individuare e sviluppare nuove soluzioni per innalzare la loro competitività, migliorando le condizioni socioeconomiche delle regioni.

Nell'ambito del PON R&C (Programma Operativo Nazionale Ricerca e Competitività 2007-2013), alla Campania sono stati assegnati 270 milioni, a queste risorse la Regione ha affiancato ulteriori 70 milioni per integrare il finanziamento, a valere sul Programma Operativo Regionale  FESR Campania 2007-2013, più gli investimenti dei privati. Si arriva, così, ad un investimento complessivo di oltre 450 milioni di euro.

 I Distretti ad Alta Tecnologia sono chiamati a realizzare sistemi integrati e coerenti di ricerca/formazione/innovazione che possano funzionare da propulsori per una crescita economica e sostenibile dell’intera regione Campania.  

Ovvero centri tecnologici di caratura nazionale che puntano a superare la precedente dispersione a pioggia delle risorse investite nel settore, stimolando un’emancipazione della conoscenza applicata alla realizzazione di attività innovative in grado di produrre sviluppo economico e migliorare la qualità della vita.   I Distretti ad elevata tecnologia  sono sei e operano nei seguenti settori: Aerospazio, Beni culturali, Edilizia ecosostenibile, Biotecnologie, Energia, Trasporti e Logistica.

O.N. / 4-3-2013

Scopri tutti i distretti